Alfa Romeo Giulia. La regolazione della corsa della pompa freno Dunlop




L’Officina il Quadrifoglio dei commissari tecnici di Alfa Roma il sabato lavora sulle auto d’epoca. Lavori programmati o di emergenza. Come quello sulla Giulia del 1965 del socio Sabatino Schiavoni.

Una semplice regolazione della corsa del pedale freno per cui serve mettere l’auto sul ponte. E regolare il registro del fine corsa 🙂

Sabatino, come la maggior parte degli appassionati ama vivere la sua passione fino in fondo quindi spesso si cimenta in prima persona nella riparazione delle sue fanciulle. Un’operazione piuttosto semplice lo ha impegnato nella sostituzione della pompa dei freni effettuata come di consueto nel suo attrezzatissimo garage. Tuttavia, essendo la sua Giulia una di quelle ancora a pedaliera bassa ha dovuto faticare oltremodo in quanto per quanto appassionati e volenterosi  lavorare sotto un ponte è meno disagevole e meno pericoloso che lavorare sdraiati sotto la vettura.

Nessun problema. Gli amici di Alfa Roma sono disponibili dopo il consueto pranzo del sabato. Rieccoci in officina pronti a sollevare la Giulia sul ponte. Pochi attrezzi, una manciata di minuti e il cilindro maestro inizia a svolgere il suo lavoro correttamente.

Una gioia per Sabatino che ben conosce il funzionamento dell’impianto “Dunlop” della sua Giulia, un impianto molto semplice ma al contempo piuttosto sensibile alla minima regolazione.

 



5 comments — invia un commento

sabatino schiavoni

Freni Dunlop… Se li conosci li eviti, se ti ci imbatti possono renderti i sabato pomeriggio una delizia…. Per fortuna mi ci sono fatto una cultura… e sono riuscito ad addomesticarli…
Un grazie a Marco ed Andrea per la solita disponibilita’ ed il pronto supporto professionale! Per le cucciole questo ed altro!!!!

Marco Persico

Di nulla Sabatino è stato come sempre un piacere:-)

MICHELE PENNISI

Buonasera,
a proposito di freni Dunlop……. sono alla ricerca delle molle esterne montate sull’impianto posteriore della mia Giulia Sprint Gt Veloce del 1967, potete aiutarmi?
Grazie!

Mario

Un fattore importante della pedaliera e’ l’eventuale piegamento del pedale del freno o della frizione,dovuto all’uso.
A volte ,a nche se e’ tutto perfettamente reglato,la corsa e’ insufficiente per produrre il buon funzionamento del freno o (piu’ frequentemente) della frizione,dovuto a che il pedale e’ “sceso” dovuto a che nel corso degli anni si e’ piegato.
Una semplice ispezione oculare permette di stabilire se siamo di fronte a un problema di questo tipo. Inftti,se il pedale del meccanismo che da problemi e’ visibilmente piu’ in giu’ del normale,ed e’ tutto ben regolato e senza giochi eccessivi,siamo di frnte al pedale piegato.
La soluzione e’ smontarlo,raddrizzarlo e saldare un lamierino di rinforzo per evitare che il prblema si verifichi nuovamente.
Si puo’ anche raddrizzarlo senza smontarlo (piu’ di uno l’ho raddrizzato a mano,tirando forte verso l’esterno),ma e’ indispensabile rinforzarlo,cosa che si puo’ anche fare con una piattina metallica imbullonata al pedale per rinforzarlo ed evitare che si pieghi di nuovo.
Dopo aver realizzato l’operazione si ripristinano i gioche corretti per poi ricontrollarli dopo una decina di ore di uso della vettura.
Saluti

Domenico

Salve, è possibile avere delle spiegazioni tecniche su come levare via una pompa freno Ate da 22 su alfa Giulia 1967 pedaliera bassa, ho smollato i due dadi di tenuta ma spingendo verso l’esterno i perni non si sfilano, non riuscendo cosi a rimuovere la pompa.

Grazie anticipatamente per l aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *